Vantaggi Svantaggi
  • Molto economico
  • Diverse modalità di volo
  • Facile da pilotare e controllare
  • Super leggero e stabile
  • Scarsa durata della batteria
  • Raggio di azione limitato

Al pari dei tanti dispositivi frutto della moderna tecnologia, anche i droni hanno ben presto conquistato l’interesse di molti, le ragioni sono davvero tante: facili da usare e da trasportare, permettono di scattare e girare video da una prospettiva davvero insolita, ma soprattutto sono divertenti e semplici da trasportare.

I prezzi oscillano tra i modelli più semplici e quelli professionali, oggi proviamo a vedere cosa ci propone il Parrot Swing, uno dei tanti dispositivi prodotti dalla nota casa francese.

Parrot Swing
  • 58%
    Design - 58%
  • 55%
    Durata Batteria - 55%
  • 44%
    Caratteristiche - 44%
  • 45%
    Facilità d'uso - 45%
50.5%

Conclusioni

PRO: Drone giocattolo con doppia modalità di volo.  Adatto a neofiti e bambini. Molto leggero.
CONTRO: Non possiede la videocamera. Raggio d’azione limitato.
Offerta: Clicca qui per vedere l’offerta>>

Specifiche tecniche:

  • Materiale plastica e polistirolo ad alta resistenza
  • Batteria al polimero di litio 550 mAh, ricarica di 30 minuti
  • Camera 0,3 megapixel a risoluzione VGA
  • Connettività: Wireless Bluetooth
  • CONTROLLER:
  • Peso 295 gr
  • Autonomia 6 ore di utilizzo e 2 per la ricarica
  • Batteria al polimero di litio da 220 mAh
  • Connettività fino a circa 60 metri

Estetica

Questo piccolo apparecchio prodotto dalla famosa azienda francese Parrot, leader nella costruzione di droni, ha il corpo che funge da telaio interamente realizzato in plastica, un materiale leggero, ma particolarmente resistente agli eventuali urti, mentre le ali sono in polistirolo.

La sua grande innovazione sta nel fatto che si può farlo volare in più direzioni, al contrario dei molti modelli simili guidabili in una unica direzione, grazie alla possibilità di posizionare le eliche, sia in avanti che rivolte verso l’alto.

Le due luci al LED presenti sulla parte anteriore non emanano luce, ma servono unicamente per segnalare lo stato di carica della batteria, peccato per la mancanza di un GPS e di una videocamera, ma in compenso compie evoluzioni acrobatiche davvero belle durante il volo.

Sempre nella parte anteriore ci sono: una fotocamera da 0,3 megapixel, un ingresso USB ed un sensore di pressione.

I sensori

Nel Parrot Swing possiamo trovare tutta una serie di sensori intelligenti, che permettono un volo sicuro e divertente, come quello che misura l’altitudine, grazie al quale può effettuare un’oscillazione costante.

Per evitare che l’apparecchio si alzi troppo dal suolo, superando la soglia dei 4 metri, interviene un sensore ad ultrasuoni che impedisce che vada troppo in alto.

Un controllo completo di tutte le funzioni è visibile direttamente sulla scocca del drone, dove si trovano un accelerometro a tre assi, un barometro, uno stabilizzatore orizzontale ed un giroscopio a tre assi, che monitorano la velocità, l’inclinazione e gli eventuali ostacoli presenti lungo il suo percorso.

Al verificarsi di questa evenienza, il drone è perfettamente in grado di spegnere le eliche e di scendere in caduta libera, senza riportare alcun danno alla struttura.

Controllo del drone

Controllare il Parrot Swing durante il volo o le sue evoluzioni è molto semplice, è pilotabile sia con il Controller FlyPad già in dotazione con il kit, con il quale si può effettuare sia il decollo che l’atterraggio, arrivando ad avere il pieno controllo fino a circa 60 metri.

Inoltre si ha la possibilità tramite l’aggiunta di un sostegno, di accedere a varie informazioni utili, come il meteo o le varie distanze percorse.

Oppure usando una semplice applicazione direttamente dallo smartphone, sia IOS che Android, anche se con questa soluzione, il raggio di controllo si riduce a 20 metri, inoltre può volare in due diverse modalità: come quad e come aereo.

Autonomia

Funziona con una batteria ricaricabile al polimero di litio 550 mAh, il tempo di ricarica è di circa 30 minuti, per garantire un volo fino a nove minuti, raggiungendo una velocità massima di 30 chilometri.

Come la maggior parte dei mini droni, anche questo gode di un’autonomia abbastanza limitata, volerà per circa sette minuti nella modalità quaricottero e di nove in quella di aereo.

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che il Parrot Swing è un apparecchio davvero interessante, dal costo abbastanza accessibile a tutti, dotato di funzionalità avanzate, permette di realizzare ottime immagini.

E’ estremamente semplice da pilotare grazie al controller integrato, sicuramente è l’ideale per i principianti che si vogliono cimentare in una nuova esperienza, ma riesce a soddisfare con le sue diverse modalità di volo, anche le esigenze dei più esperti.

E’ perfettamente in grado di decollare ed atterrare verticalmente, evitare ostacoli e naturalmente scattare delle belle foto.

Dove comprare

Acquistare il mini drone Parrot Swing, non molto difficile, vista la sua presenza in uno dei tanti negozi di elettrodomestici, pur non essendo un apparecchio il cui costo è posto nella fascia alta, il mio consiglio è quello di studiarlo bene da vicino e poi farsi un giro on line, dove sicuramente lo si potrà comprare ad un prezzo più conveniente.

Oggi con la velocità delle spedizioni basterà aspettare solo qualche giorno lavorativo, aprire il pacco, provarlo e se proprio non piace lo si può sempre rimandare indietro e riavere l’importo versato, grazie alla garanzia “Soddisfatti o rimborsati”.

 333 total views,  2 views today

Condividi sui social