129.00 €
Vantaggi Svantaggi
  • Portabilità
  • Funzione ActiveTrack efficiente
  • Rapporto qualità-prezzo
  • Durata della batteria
  • Necessaria la ricalibrazione a ogni utilizzo
  • Non c'è una funzione per lo streaming live

Uno dei pregi degli smartphone dotati di fotocamera di ultima generazione è senz’altro quello di poter fare delle riprese video mozzafiato. Tuttavia, non sempre è possibile ottenere immagini fluide attraverso il timelapse o usando lo zoom, se non si utilizza uno stabilizzatore meccanico. Per questo motivo il colosso asiatico DJI, produttore di droni e di una serie di accessori imperdibili, ha pensato bene di introdurre nel suo catalogo una serie di gimbal manuali per reflex, mirrorless e smartphone e gimbal con camera integrata.

L’evoluzione di questo tipo di prodotto ha dato vita al DJI Osmo Mobile 3, che rispetto alle versioni precedenti (vedi il gimbal Osmo Mobile 2) è ripiegabile e di conseguenza più compatto, dispone di funzionalità software aggiuntive e sfrutta l’applicazione DJI MIMO, disponibile su App Store e Google Play, che è molto più performante della più datata DJI GO. Ma vediamo meglio nel dettaglio tutte le caratteristiche e funzionalità di questo nuovo potente gimbal DJI.

Caratteristiche tecniche:

  • Dimensioni aperto 285x125x103 mm
  • Dimensioni chiuso 157x130x46 mm
  • Peso 405 gr
  • Compatibile con smartphone di spessore inferiore a 9,5 mm, larghezza tra 62 e 88 mm e peso massimo di 230 gr
  • Batteria Li-Ion da 2450 mAh
  • Tempo di ricarica 2,5 ore
  • Autonomia di 15 ore
  • Connessione Bluetooth 5.0 Low Energy
  • Sistema di tracciamento automatico ActiveTrack
  • App dedicata DJI MIMO

Massima portabilità, ergonomia e bilanciamento semplificato

Una delle migliorie più utili è quella relativa alla portabilità. L’Osmo Mobile 3 infatti si piega letteralmente in due, con un meccanismo veloce e molto intuitivo: basta una rotazione e il gioco è fatto. Una volta chiuso ha un ingombro minimo, più o meno come le dimensioni di uno smartphone: comodo da riporre in una custodia e da trasportare senza il rischio di danneggiare le parti. Questa modifica progettuale ha avuto come conseguenza anche un design completamente nuovo, che va a colmare alcune lacune dei modelli precedenti. Nell’Osmo Mobile 3 la posizione dei motori di stabilizzazione a 3 assi sono disallineati, col risultato di lasciare libero il fondo del telefono e poter collegare in maniera pratica il jack per il microfono esterno e il caricabatteria.

Un’altra innovazione decisamente positiva è la possibilità di cambiare l’orientamento della fotocamera da orizzontale a verticale in mezzo secondo, semplicemente premendo due volte il tasto multifunzione M. Premendolo tre volte, invece, l’apparecchio andrà in modalità stand-by, facendo risparmiare il consumo della batteria. 

Anche per quanto riguarda i comandi, la situazione è migliorata. L’impugnatura è più ergonomica e ha un grip maggiore, inoltre l’angolazione a 15° rispetto alla verticale consente un utilizzo più comodo del tasto posteriore, che permette di accedere alla modalità ActiveTrack, alla modalità blocco e alla modalità sport, nonché di passare dalla fotocamera frontale alla posteriore e viceversa. Sull’impugnatura troviamo anche il joystick per muovere il telefono in 4 direzioni, una levetta per lo zoom, un tasto per avviare la registrazione e due prese USB, una standard e una USB-C.

Il bilanciamento del telefono è un’operazione che può mettere in crisi chi è alle prime armi, vista la sua delicatezza, ma con l’Osmo Mobile 3 è diventata ancora più semplice. Vista la simmetricità della maggior parte dei modelli di smartphone, il baricentro si trova quasi sempre al centro ma, dopo aver agganciato il telefono, è opportuno fare una calibrazione appoggiandolo su una superficie piana. Ad ogni modo, il foglietto illustrativo contenuto nella confezione è sufficientemente esplicativo da permettervi di non sbagliare se seguite attentamente le istruzioni.

Modalità di ripresa nell’app dedicata

Per accedere al controllo delle modalità di ripresa con Osmo Mobile 3 attraverso la connessione Bluetooth, DJI ha creato l’app dedicata DJI MIMO, scaricabile da App Store e da Google Play, che contiene anche una serie di utili tutorial. Le modalità di ripresa disponibili sono: Photo, Panorama, Video, SlowMotion, HyperLapse, Sport e l’innovativa ActiveTrack che segue in automatico i soggetti in movimento.
La funzione Story Mode consente di girare brevi video, anche con sottofondo musicale, e di pubblicarli immediatamente sul proprio profilo Instagram.
La Gesture Mode permette di avviare la registrazione facendo semplicemente un gesto con le mani. La modalità Sport permette di riprendere soggetti in movimento con una maggiore reattività. Ma la funzione aggiuntiva più interessante è senza dubbio l’Active Track: è sufficiente tracciare un quadrato attorno al soggetto che si desidera seguire e l’Osmo lo terrà al centro dell’inquadratura. Tuttavia questa impostazione non è modificabile, e in alcune situazioni questo genere di ripresa può risultare poco soddisfacente. 

Batteria e autonomia

Il tempo di ricarica è di sole due ore e mezza, e l’autonomia di 15 ore dichiarata da DJI è realistica, al punto da rischiare di dimenticarsi di ricaricare l’apparecchio. L’unica accortezza da tenere sempre a mente riguarda il corretto bilanciamento dello smartphone. Le istruzioni avvertono, infatti, che una procedura eseguita in maniera non corretta rischia di usurare eccessivamente il gimbal DJI Osmo Mobile 3 e di compromettere la durata della batteria.

Versione Combo

Tra le versioni in commercio consigliamo senza dubbio la DJI Osmo Mobile 3 Combo che, a un prezzo decisamente vantaggioso, include anche una custodia semirigida per il trasporto e un treppiede da avvitare alla base del fusto che può tornare utile in diverse occasioni. Considerando il prezzo di questi accessori se acquistati separatamente, la versione Combo è la scelta più azzeccata. 

Conclusioni

L’Osmo Mobile 3 è senza alcun dubbio un apparecchio pratico, maneggevole e versatile. E’ l’ideale per gli YouTuber, i vlogger e in generale tutti coloro che, per lavoro o per divertimento, utilizzano in maniera sistematica il cellulare per creare contenuti video. Se a questo aggiungiamo un prezzo tutto sommato accessibile, questo gimbal può essere considerato un ottimo investimento per il proprio futuro da videomaker. Per acquistarlo al prezzo migliore puoi collegarti allo store DJI cliccando qui.

Consigliamo di acquistare insieme al gimbal la Care Refresh Osmo Mobile 3

 263 total views,  1 views today

Condividi sui social