373.76 €
Vantaggi Svantaggi
  • Design classico ed elegante
  • Fotocamera super grandangolare
  • Colori nitidi e ben definiti
  • Autonomia prolungata delle batterie
  • Meccanismo a sgancio rapido
  • Duo TouchScreen
  • Assenza della tecnologia Bluetooth 5.0

Per chi ama sia il raccontarsi che il raccontare hobby e passioni, il marchio DJI segna un vero punto di svolta grazie alla sua nuova action cam. Qualcosa di buono era già stato fatto con la precedente DJI Action 2, dai moduli intercambiabili, ma è soltanto la DJI Osmo Action 3 a regalare quel salto di qualità, a lungo atteso dai tanti appassionati del live action.

A detta di chi si è fatto carico della DJI Osmo Action 3 tra le onde del mare, tra i bianchi pendii alpini e durante le libere uscite in mountain bike, mettendo così l’action cam a dura prova, le grandi novità riguardano soprattutto le funzionalità introdotte dall’azienda cinese.

Nel prosieguo della recensione, ci sarà sufficiente spazio per parlare del doppio schermo, del sistema a sgancio rapido e dei sensori di alta qualità. Anche in questo caso, il consiglio è di iniziare lo studio del prodotto, dando una rapida occhiata alla scheda tecnica della Osmo Action 3.

Scheda tecnica

Peso (g)145 g
Autonomia160 min
Fotocamera12 MP
FOV155°
StabilizzazioneDigitale
FunzioniHorizonSteady, RockSteady 3.0, Duo Touchscreen, Interazione Vocale

Design

Dal punto di vista dell’estetica, l’action cam DJI Osmo Action 3 mostra un design da ritorno alle origini. Il formato classico prevede un obiettivo CMOS 1/1,7” protetto da un Gorilla Glass ossia un vetro ultraresistente che si caratterizza per l’aggiunta di minuscoli cristalli di alluminio.

Volendo minimizzare il rischio di graffi, di urti involontari e di cadute accidentali dell’action cam, si è pensato bene di applicare un Gorilla Glass sul display anteriore da 1,4” e sul display posteriore da 2,25”.

Come osservato dalle altre recensioni online, il rivestimento grigio-nero, applicato alla Osmo Action 3, la rende una camera outdoor elegante, dal tocco moderno e davvero bella, tanto da potersela portare dietro in ogni nuova avventura.

Anche se mimetizzati alla perfezione nel rivestimento, osservando con molta attenzione ai lati di quest’action cam, si scopre il grande tasto d’accensione, il classico slot per l’aggiunta di una microSD ed una praticissima porta USB-C, grazie alla quale trasferire foto e video sul proprio computer.

Non essendo prevista una tecnologia Bluetooth 5.0, il cavo USB-C, in dotazione nella confezione d’acquisto, rappresenta l’unico modello di trasmissione di quei file creati con l’action cam.

Fotocamera

Un altro punto in favore della DJI Osmo Action 3, lo segna il rivoluzionario comparto fotocamera. Nel precedente paragrafo, descrivendo il profilo dell’action cam targata DJI, si è fatto un accenno al potente obiettivo CMOS 1/1,7”.

Tale componente contribuisce non poco all’upgrade qualitativo dei video creati e delle foto scattate dall’action cam DJI. Inoltre, connessa al potente obiettivo già richiamato, si scopre una fotocamera da 12 megapixel, in grado di regalare dei meravigliosi scatti in alta definizione.

La fotocamera da 12 MP si rivelerà più che sufficiente durante tutte quelle esperienze che sono tipiche di una platea entry level, dal nuoto al trekking, dal running alle solite pedalate in bici nel fine settimana.

In particolare, l’utente avrà modo di ampliare il personale angolo di visione, mediante il FOV super grandangolare da 155°, rimanendo incantato davanti allo scorrere di scene accattivanti, dinamiche e memorabili.

Grazie al sensore della temperatura montato su Osmo Action 3 e all’intuitivo bilanciamento dei bianchi, i colori restano nitidi e ben definiti persino in situazioni di luce scarsa, come le immersioni in profondità o in mare aperto.

Un’altra nota positiva, emersa dalla lettura delle recensioni online, è costituita dall’ampio spettro dell’ISO. In effetti, la capacità di cattura della luce naturale può passare dai 50 agli 8000 fotoni, a seconda delle specifiche condizioni ambientali.

Autonomia delle batterie

La nuova punta di diamante delle action cam DJI non delude neanche sotto il profilo dell’autonomia delle batterie. Le tante funzionalità della Osmo Action 3, delle quali parleremo a breve, sono sorrette da una capiente batteria al litio da 1770 mAh, per un’autonomia della cam di oltre 2 ore e mezza.

Le batterie della Osmo Action 3 sono dunque pronte a supportare quel tuo amore sconfinato per le bellezze della natura, dalle immersioni in profondità alle prove di sci fra i pendii imbiancati, dalle rilassanti passeggiate tra i boschi fino ai veri e propri percorsi di trekking.

Tra l’altro, il descritto sistema di alimentazione della DJI Osmo Action 3 si è dimostrato impermeabile fino a 16 MT di profondità e capace di resistere alle basse temperature.

Per dirla in parole povere, non c’è più un valido motivo per continuare a temere le acque salate o il freddo dell’inverno, privandosi di tante esperienze interessanti. 

Stabilità e facilità d’uso

Se l’interesse dei consumatori per la proposta DJI non sembra sortire delle battute d’arresto, il merito è anche della grande facilità d’uso e delle tante possibilità nella stabilizzazione dell’action cam.

Il colosso di Shenzen guarda sempre al futuro e al miglioramento della prospettiva, mettendo a disposizione della propria utenza un praticissimo meccanismo a sgancio rapido. Così facendo, il marchio cinese spera di riuscire a semplificare il libero passaggio dalle scene orizzontali a quelle verticali.

Per avviare delle fantastiche riprese verticali con il contributo della Osmo Action 3, basterà semplicemente inserire l’action camera nell’apposito case di protezione, per poi agganciare il tutto ad un supporto compatibile.

Invece, nel caso in cui si volessero fare delle riprese orizzontali, si potrà procedere direttamente all’aggancio della cam outdoor su un caschetto o su una cintura toracica, senza necessità del case di protezione. 

Sia nel primo che nel secondo caso, il collegamento dell’action camera al relativo supporto appare molto solido, sicuro e a prova di qualsiasi caduta accidentale. Il segreto di una connessione così forte risiede sicuramente nell’attrazione magnetica e nell’aggiunta di speciali clip di posizionamento, sul lato inferiore della action cam.

Al pari dei droni progettati dalla stessa azienda, la stabilizzazione delle inquadrature prodotte dalla Osmo Action 3 avviene con l’applicazione dell’intelligenza artificiale, per il tramite di una lunga serie di algoritmi. Nello specifico, il software di stabilizzazione realizzato dalla DJI prende il nome di RockSteady 3.0.

A seguito dell’aggiornamento, il software di stabilizzazione intelligente si è dimostrato capace di eliminare anche le più piccole oscillazioni della camera, eventualmente provenienti da ogni direzione. Il risultato finale è quello di una prospettiva in prima persona stabile e coinvolgente.

Funzioni specifiche

In una recensione completa della Osmo Action 3, come quella che si intende proporre oggi, è d’obbligo l’apertura di un focus sulle funzioni specifiche. La prima ad essere degna di nota è sicuramente il Duo Touchscreen.

Sia il display anteriore da 1,4” che lo schermino posteriore da oltre 2” possono essere regolati attraverso pochi e semplici tocchi. A seconda delle reali necessità, sia dall’uno che dall’altro, l’utente avrà la possibilità di regolare l’illuminazione ed il formato video, d’inserire un timer per gli scatti e di applicare dei filtri per le immagini, evitando così di dover sempre ruotare l’action cam.

La registrazione dei suoni è discreta grazie alla combinazione dei tre microfoni, due posizionati sul lato superiore ed uno in basso che si occuperà principalmente della cancellazione di quei fastidi prodotti dalle folate di vento. A chi cerca una qualità dell’audio superiore, si consiglia di collegare un pratico microfono esterno all’action cam.

Conservando l’obiettivo della massima praticità, il team di sviluppatori dell’action cam ha creato un sistema per l’interazione vocale, da poter sfruttare quando ci si ritrova con le mani momentaneamente impegnate in altre faccende.

Infine, la DJI Osmo Action 3 ha fatto registrare un tasso elevato di riconoscimento dei comandi vocali, dei livelli d’apprendimento irraggiungibili dai principali competitors.

Conclusioni

Riassumendo il contenuto della recensione odierna e delle opinioni sul web, la DJI Osmo Action 3 si può considerare un’eccellenza nel mondo delle action cam. È una delle poche camere sul mercato ad essere adattabile sia ad un uso basic (video, VLOG, IRL, eccetera) che ad un approccio sportivo.

Si è visto, infatti, che quest’accessorio è da ritenersi impermeabile fino a 16 MT e resistente persino alle basse temperature. In sostanza, la DJI Osmo Action 3 è un pratico dispositivo multifunzione dalla struttura solida, elegante e facile da trasportare in viaggio, in virtù del peso ridotto di soli 145 grammi.

Attualmente, il prezzo della Osmo Action 3 è di 373 euro, leggermente superiore al costo medio delle recenti action cam ma che sarà ampiamente ripagato dal design classico, dalla qualità della fotocamera e dalle sue molteplici funzioni.

In chiusura, se ti ha convinto la descrizione del nuovo top di gamma di casa DJI, sappi che potrai procedere all’acquisto online del prodotto, cliccando sul tasto che compare al termine di questa recensione.

 67 total views,  1 views today

Condividi sui social